Redazione FuoriRotta

Produzioni Culturali FuoriRotta
By: Redazione Fuorirotta
giovedì 09 agosto 2018

 

PRODUZIONI CULTURALI FUORIROTTA

DAL 2015 AD OGGI

 

Nato come sviluppo delle esperienze di viaggio vissute e documentate dai suoi ideatori e come occasione di riflessione sul sempre più attuale tema del diritto al viaggio, FuoriRotta è un progetto itinerante che, attraverso una pluralità di linguaggi, esperienze e punti di vista, rivista e riqualifica l’ormai troppo abusato concetto di viaggio, liberandolo dalle convenzioni del turismo di massa e dalla necessità di fuga, per riscoprirne il profondo senso di veicolo di conoscenza, comprensione e racconto di sé e dell’altro.

Dal 2015 FuoriRotta, attraverso il bando per viaggi non convenzionali, incoraggia i giovani di tutto il mondo a progettare esperienze di viaggio che si facciano interpreti di questo spirito e di questi principi, sostenendo la realizzazione di quelle che più profondamente dimostrano la volontà di incontrare esperienze lontane da un punto di vista sociale, umano o naturalistico, preferendo spostamenti lenti, via terra o via mare, e ponendo l’accento sulla selezione dei luoghi di sosta, ospitalità e ristoro, spesso centrali nella capacità del viaggio di generare una comprensione autentica e una restituzione libera da schemi.

FuoriRotta nasce e si intreccia indissolubilmente con le produzioni culturali degli autori storici Andrea Segre, Simone Falso e Matteo Calore: il libro “FuoriRotta – Diari di viaggio” di Andrea Segre, il film documentario “I sogni del lago salato” di Andrea Segre (una distribuzione ZaLab) e il libro fotografico “Kazakhstan – Fotografie dal primo viaggio FuoriRotta” (edizioni Montura Editing) di Simone Falso.

Con l’avvio del primo bando per viaggi non convenzionali si è inaugurato anche il processo di co-creazione di progetti artistici, culturali e sociali nati dai percorsi FuoriRotta. Fra questi:

  • Mingong“, film documentario di Davide Crudetti (una distribuzione ZaLab), frutto del viaggio FuoriRotta “Il villaggio e la città” premiato dal Bando 2015;
 
 
 
  • “Galeas per Montes Ri-conducendo. Un viaggio controcorrente”, film documentario di Boris Borella, nato dall’omonimo progetto premiato dal Bando 2015;
 
  • “Postini di guerra”, film documentario di Domenico Centrone, Alessio Gonnella e Simone Vacca, frutto dell’omonimo progetto premiato dal Bando 2016;
 
  • Entroterra. Memorie e desideri delle montagne minori“, film documentario di Andrea Chiloiro, Matteo Ragno, Riccardo Franchini e Giovanni Labriola, nato dal progetto “Ragnatele”, premiato dal Bando 2016 e vincitore del Premio Montura 2016 per lo sviluppo progettuale (in corso anche la redazione di un libro frutto dello stesso progetto).

 

Attualmente in corso di produzione altre interessante opere che spaziano tra il linguaggio audiovisivo, l’editoria, la performance teatrale e la ricerca musicale. Continuate a seguirci per aggiornamenti sui progetti in fase di sviluppo.