UN LUNGO VIAGGIO - FuoriRotta

LUNGOVIAGGIO3

FuoriRotta vuole suggerire la necessità di cambiare i destini di viaggiatori impossibili e di viaggiatori preconfezionati. Il mondo sembra diviso in queste due categorie: da una parte coloro a cui è negato il diritto al viaggio, dall’altro chi pur godendone non ne vive l’esperienza di conoscenza ma si affida a organizzazioni commerciali e omologanti che proteggono ma nello stesso tempo limitano l’esperienza stessa.

Tra i viaggiatori impossibili vi sono tanto i migranti, alcuni di loro in fuga, bloccati dalle fortezze e dai muri di protezione dei Paesi più ricchi quanto i cittadini all’interno delle fortezze stesse schiacciati dalla crisi e dalle sue conseguenze. Tra i viaggiatori preconfezionati c’è chi lo fa per sicurezza e comodità, chi per poter risparmiare.

Andare FuoriRotta significa non accettare le regole che negano il viaggio, cercare strade per farlo oltre la crisi e viverlo nella sua essenza di togliere protezioni alla conoscenza: significa viaggiare potendo scegliere la propria direzione.

E’ un progetto che si articola in più linguaggi: cinema-documentario, diari, reportage, fotografia, comunicazione sociale.

Come tutti i veri viaggi non ha una durata e una meta precisa, ma parte da tre scelte che costituiscono i punti di partenza del lungo viaggio:

1. Kazakistan – E’ il primo viaggio con cui viene inaugurato il progetto FuoriRotta. Il viaggio sarà raccontato da un documentario che uscirà nel 2015, ma potrà essere seguito in una pagina speciale di questo sito dove gli abbonati potranno leggere e vedere “in diretta” i diari del viaggio.

2. Racconti e ricordi FuoriRotta –Il sito ospiterà testimonianze scritte, video e sonore di viaggiatori FuoriRotta, che a partire da metà novembre chiunque potrà proporci. Per inaugurare questa ospitiamo un estratto del testo di “Come il peso dell’acqua” , il teatro-doc che Giuseppe Battiston, Stefano Liberti, Marco Paolini e Andrea Segre hanno realizzato per RAI3 e che è possibile richiedere a ZaLab per proiezioni.

3. I diari di Andrea Segre – In contemporanea con l’uscita del documentario saranno pubblicati da Montura Editing  i diari che il regista ha tenuto tra il 1998 e il 2008 durante viaggi fuori rotta intorno alla fortezza europea: dall’Albania all’Iraq, dal Senegal alla Moldova, dalla Bosnia alla Tunisia.

4. Nuovi viaggiatori FuoriRotta  – Il progetto vuole non solo raccontare ma anche suggerire viaggi FuoriRotta. In termini pratici vogliamo collaborare e sostenere progetti di viaggi FuoriRotta che ragazzi tra i 18 e i 30 anni potranno proporci nel 2015. Lo faremo attraverso la distribuzione di documentari e diari, ma anche grazie al libero contributo di chi ha voglia di abbonarsi a FuoriRotta.

Testimonianze

Devi essere loggato per pubblicare la tua testimonianza.