news

BANDO FUORIROTTA 2016
By: Redazione Fuorirotta
In:news
giovedì 03 marzo 2016

nuovo-logo-FR


II BANDO

PER IL SOSTEGNO ALLA REALIZZAZIONE

DI VIAGGI NON CONVENZIONALI

NELL’AMBITO DEL PROGETTO FUORIROTTA






PREMESSA

Dopo il successo della prima edizione, è con piacere ed entusiasmo che lanciamo il secondo bando per viaggi non convenzionali, nell’ambito del progetto FuoriRotta.

FuoriRotta è nato per aprire una riflessione sul diritto di viaggio in quest’epoca di grande contraddizione tra comunicazione globale da una parte e aumento delle frontiere dall’altra.

Pensiamo sia fondamentale oggi più che mai sottolineare la centralità del viaggio come esperienza di conoscenza dell’altro, come contaminazione dei punti di vista e come apertura dei propri confini.

Lo abbiamo fatto e lo faremo raccontando i nostri viaggi e quelli di viaggiatori da noi incontrati, ma vogliamo farlo anche incentivando altri nuovi viaggiatori FuoriRotta, pronti ad intraprendere esperienze di viaggio in direzioni insolite, con mezzi non omologati e attraverso terre e storie non scontate.

 

Matteo Calore, Simone Falso e Andrea Segre

 

 

 

OGGETTO

Il bando per il sostegno alla realizzazione di viaggi non convenzionali nell’ambito del progetto FuoriRotta è volto all’individuazione di progetti di viaggio sviluppati su itinerari liberi (con qualsiasi punto di partenza e destinazione), preferibilmente inediti e accompagnati da una motivazione forte di ricerca e conoscenza di luoghi, persone e punti di vista altri rispetto al contesto socio-culturale, economico e paesaggistico di appartenenza del proponente.

 

 

DESTINATARI

Anche quest’anno, possono partecipare al bando giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni compiuti, di qualsiasi cittadinanza. FuoriRotta rivolge particolare attenzione alle nuove generazioni e desidera indagare sulla percezione dell’altro che i più giovani hanno e possono costruire attraverso un’esperienza di viaggio non convenzionale. Per questo, il range anagrafico indicato è stato confermato anche per il 2016, continuando a rappresentare una sfida importante per il progetto.

La candidatura potrà essere presentata singolarmente o da parte di un gruppo composto da un massimo di 5 viaggiatori, tutti di età compresa fra i 18 e i 30 anni. In questo secondo caso, un membro del gruppo dovrà fungere da referente per la presentazione della candidatura e per la gestione del gruppo, in caso di selezione. In presenza di motivazioni particolari ed opportunamente documentate, la Commissione si riserva la possibilità di selezionare eventuali progetti presentati da un gruppo di viaggiatori superiore a 5.

FuoriRotta selezionerà, attraverso la Giuria del Premio, da un minimo di 5 a un massimo di 15 progetti vincitori e da un minimo di 5 a un massimo di 15 menzioni speciali. Alla prima categoria di progetti selezionati sarà attribuito un finanziamento in denaro, stabilito dalla Giuria in base ai fondi raccolti e alle specificità del progetto. Ai vincitori verrà, inoltre, garantita la partecipazione alla campagna di crowd-funding veicolata dal sito www.fuorirotta.org. Ai titolari di menzione speciale non verranno assegnati fondi da parte del progetto, ma sarà data l’opportunità di accedere alla campagna di crowd-funding (maggiori informazioni al punto “Campagna di crowd-funding”).

 

 

TEMPI

I progetti dovranno essere presentati on-line, al sito www.fuorirotta.org, compilando l’apposito form di candidatura disponibile al link www.fuorirotta.org/candidatura-bando-2016, entro e non oltre le ore 12.00 (orario locale italiano) del giorno 15 aprile 2016.

I risultati della selezione saranno pubblicati sul sito www.fuorirotta.org il giorno 16 maggio 2016.

I viaggi selezionati dovranno svolgersi tra il giorno 1 luglio 2016 e il giorno 31 ottobre 2016 (con possibili variazioni in caso di particolari condizioni del progetto). La durata dei viaggi proposti è completamente a discrezione dei proponenti, ma dovrà essere opportunamente motivata, come spiegato alla voce “Caratteristiche dei progetti ammissibili”.

 

 

CARATTERISTICHE DEI PROGETTI AMMISSIBILI

I viaggi FuoriRotta non hanno bisogno di destinazioni molto lontane geograficamente, ma di profonde curiosità che permettano di incontrare e conoscere esperienze lontane da un punto di vista sociale, umano o naturalistico.

Particolare importanza dovrà avere anche la descrizione della modalità e dei mezzi di viaggio: i viaggi FuoriRotta nascono per contrastare l’idea di viaggio “pre-confezionato”, dove lo pseudo-viaggiatore è costretto alla condizione rassicurante, ma in qualche modo immobile, di turista. Per questo, verrà dato particolare valore ai progetti che preferiranno spostamenti lenti, via terra o via mare. Altrettanto rilevante sarà anche l’identificazione (o almeno la sua ipotesi) dei luoghi di sosta, di ospitalità e di ristoro. Spesso, infatti, durante i viaggi, la scelta di dove dormire, dove mangiare e dove fermarsi gioca un ruolo chiave nella capacità del viaggio di produrre conoscenza.

La durata del viaggio non è predeterminata, ma nell’ipotizzare il progetto, si chiede ai partecipanti di pensare con cura ai tempi delle esperienze (non solo a quelli degli spostamenti fisici) e di immaginare una sostenibilità economica limitata. Lo scopo del sostegno concesso ai progetti selezionati, infatti, è quello di porre al centro dei viaggi non la dimensione del consumo, bensì quella dell’esperienza e dello scambio. Saranno, pertanto, valutati positivamente i progetti che prevederanno un budget di spesa ragionato e sostenibile, privo di eccessi, costruito in base alle specifiche e alle reali necessità del viaggio proposto, per un budget medio stimato in un range compreso fra 500,00 Euro e 1.500,00 Euro, da intendersi come suggerimento indicativo.

Si precisa che, in fase di selezione ed assegnazione dell’eventuale premio in denaro, la Giuria decreterà l’ammontare da destinare ai progetti vincitori in base alla complessiva raccolta fondi disponibile e alla tipologia di progetto proposto, condizioni che potranno implicare la mancata copertura integrale del budget di viaggio, il quale potrà essere altresì raggiunto grazie alla partecipazione alla campagna di crowd-funding.

 

 

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER LA CANDIDATURA E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI

A partire dal giorno 18 marzo 2016, sarà possibile presentare la propria candidatura compilando l’apposito form on-line, disponibile al link www.fuorirotta.org/candidatura-bando-2016. Una volta inseriti i dati anagrafici e di contatto del referente del progetto, sarà necessario allegare i seguenti documenti:

- [obbligatorio] Descrizione del progetto (formato doc, txt o pdf, lunghezza massima di 8.000 caratteri – spazi inclusi), recante i seguenti contenuti:

  • breve presentazione dell’idea;
  • motivazioni e curiosità di partenza;
  • descrizione della/delle meta/e;
  • descrizione del percorso e delle modalità di viaggio;
  • indicazione e sintetica descrizione dei luoghi di sosta e del ristoro e della loro specifica tipologia;
  • individuazione del linguaggio con cui si pensa di produrre il racconto;
  • budget indicativo del viaggio.

– [facoltativo] Massimo n. 5 immagini, quali fotografie, mappe, disegni… (formato .jpg, massimo 2.000 px di larghezza);

- [facoltativo] Massimo n. 1 documento audiovisivo, o solamente audio o video (formati .mov o .mpeg 720p, durata massima di 5 minuti);

– [obbligatorio] CV sintentico dei candidati (massimo 1 facciata per ciascun candidato);

– [facoltativo] Riferimenti a racconti di viaggio o documentazione di esperienze rilevanti ai fini della partecipazione al bando, realizzati dal candidato in passato, a testimonianza delle potenzialità narrative del proponente (link a documenti audiovisivi, estratti di diari, foto…).

Relativamente al linguaggio con cui si produrrà il racconto, lo staff di FuoriRotta precisa che non è necessario realizzare un reportage audiovisivo né disporre di specifiche competenze nel campo della produzione documentaristica, incoraggiando l’individuazione di modalità di racconto diverse ed originali (ad es: raccolta di oggetti, illustrazione per immagini, registrazioni vocali…).

Le lingue ammesse per la documentazione di candidatura e per quella che verrà prodotta nel corso del viaggio e alla sua conclusione sono l’italiano e l’inglese (in caso di lingua originale diversa, sono richiesti sottotitoli/traduzione in italiano o inglese).

 

 

SELEZIONE DEI PROGETTI VINCITORI

I progetti vincitori saranno esaminati e selezionati da una Giuria composta da 6 viaggiatori del primo bando per viaggi non convenzionali, 1 rappresentante dello staff di FuoriRotta, 1 giurato espresso da Montura, 1 giurato espresso da Internazionale, 1 giurato espresso dall’Associazione Culturale Khorakhanè e 1 giurato espresso dall’Associazione Culturale CLAB.

I nomi dei componenti della Giuria verranno resi pubblici sul sito www.fuorirotta.org entro il giorno 15 aprile 2016.

 

 

CAMPAGNA DI CROWD-FUNDING

Come accaduto nella prima edizione, ai progetti vincitori e ai titolari di menzione speciale verrà data l’opportunità di partecipare ad una campagna di crowd-funding veicolata dal sito www.fuorirotta.org, grazie alla quale ciascun progetto potrà incrementare la disponibilità finanziaria raggiunta grazie al supporto di FuoriRotta o avviare, nel caso delle menzioni speciali, una raccolta fondi che possa consentire al progetto di partire.

La campagna di crowd-funding verrà lanciata il giorno 1 giugno 2016 e si chiuderà il giorno 1 luglio 2016, prima dell’avvio dei viaggi.  Entro il 28 maggio 2016, i referenti dei progetti partecipanti dovranno fornire dei documenti di sintesi e promozione dei progetti da inserire nell’apposita piattaforma. Nel corso della campagna, sarà possibile per tutti i partecipanti, e per eventuali soggetti terzi interessati, organizzare iniziative di raccolta fondi destinate ad implementare ulteriormente il crowd-funding.

 

 

OBBLIGHI DEI CANDIDATI SELEZIONATI

In caso di selezione, i vincitori e i titolari di menzione speciale dovranno confermare la propria disponibilità ad effettuare il viaggio proposto entro il giorno 23 maggio 2016 e dovranno impegnarsi a produrre, al fine di poter partecipare alla campagna di crowd-funding, una presentazione di sintesi del progetto entro il 28 maggio 2016.

Nel corso del viaggio selezionato, approvato e supportato da FuoriRotta, i vincitori e i titolari di menzione speciale dovranno monitorare l’esperienza raccogliendo opportuna documentazione, con qualsiasi linguaggio espressivo, secondo modalità da concordare prima della partenza con i tutor che saranno loro assegnati.

I racconti di viaggio prodotti e condivisi da parte dei viaggiatori potranno essere pubblicati da FuoriRotta sul proprio sito o su altri spazi di comunicazione pubblica. Pur acconsentendo alla diffusione dei contenuti attraverso i canali di FuoriRotta e dei partner di progetto, ciascun viaggiatore resterà titolare dei diritti d’autore sui materiali prodotti.

Al termine del viaggio, tutti i referenti dei progetti vincitori e dei titolari di menzione speciale saranno tenuti a fornire un report dettagliato dell’esperienza, secondo specifiche modalità che verranno diffuse ai soggetti selezionati.

 

 

ENGLISH VERSION