Mettere radici nell’andare: da Palermo verso lo Sri Lanka

Autori

Giuseppe Calajò
Laura Lo Presti
Francesca Genduso

Descrizione

Microstoria di un viaggio senza fine Viaggiatori: Giuseppe Calajò, Francesca Genduso, Laura Lo Presti

Chiunque qui a Jaffna per andare in Europa è passato da Palermo.
Mettere radici nell’andare’ è un esperimento geografico nato con l’intento di legare nel suo piccolo le molteplici e pressoché sconosciute storie, sincronie e assonanze di Palermo e di Jaffna, la capitale ‘culturale’ dei Tamil dello Sri Lanka, un popolo dilaniato e frantumato da più di un trentennio di guerra civile, conclusasi solo nel 2009. Tra i milioni di frammenti generati dalla conseguente diaspora, circa tremila persone nella loro fuga sono state catapultate nel capoluogo siciliano. Partendo da questa cornice, l’idea che aleggiava nella nostra geografia sperimentale era di permettere ai Tamil sradicati dal loro Paese – e la cui possibilità di tornare è impedita o resa difficile per diverse ragioni – di organizzare un viaggio nello Sri Lanka, e di farvi ritorno virtualmente (o accompagnati) dai nostri movimenti. In questo modo abbiamo voluto riflettere e confrontare due tipi di movimento: la mobilità che ci privilegia in quanto cittadini europei e l’immobilità, la migrazione continuamente strozzata nel suo fluire.
Una semplice domanda rivolta ad ognuno dei Tamil incontrati a Palermo – in quale luogo dello Sri Lanka ci manderesti? – ha permesso di cucire la mappa del nostro viaggio. In questo modo, abbiamo poi ripercorso lo Sri Lanka attraverso la geografia dei loro ricordi, traumi e desideri che ci ha permesso di vivere, attraversare e conoscere le radici del loro movimento.

 

 

Contatti del referente

Giuseppe Calajò:
giuseppecalajo@gmail.com

http://mettereradicinellandare.jimdo.com
https://www.facebook.com/mettereradicinellandare/