Ragnatele. Un viaggio a piedi tra i paesi abbandonati dell’Appennino

Autori

Riccardo Franchini
Andrea Chiloiro
Giovanni Labriola
Matteo Ragno

Descrizione

RAGNATELE

 

Il progetto Ragnatele vuole attraversare a piedi l’Appennino italiano seguendo il filo conduttore dei paesi abbandonati, completamente o quasi. Incontrando le comunità prossime ai borghi che abbiamo individuato, proveremo a farci raccontare le tante storie che vivono ancora in questi luoghi, per scoprire quale tipo di memorie possono essere ricostruite e come si è trasformata nel tempo la relazione con il territorio di queste comunità. La ragnatela che vogliamo tessere, fatta di storie e incontri, è molto diversa dalle ragnatele associate all’abbandono e al passato, inteso come spazio e tempo morto. Le motivazioni per cui un paese viene abbandonato sono molteplici, e possono farci scoprire episodi di speculazione e devastazione del territorio, esperienze di rapporti consapevoli con l’ambiente circostante, di diverse idee di progresso e benessere, di guerra e migrazioni: riflessioni e discorsi tutt’altro che relegati al passato. Pensiamo che il nostro stesso andare a piedi, da nord a sud lungo la direttrice appenninica con un approccio lento al territorio e alle comunità, sia ideale per approfondire fenomeni come la marginalizzazione della cultura montana e il “dramma sociale”, di vasta portata eppur poco indagato, dello spopolamento e delle migrazioni che hanno attraversato questi luoghi. Con una videocamera tra le comunità che circondano il borgo abbandonato, proveremo a far riemergere più narrazioni possibili, alla ricerca degli ex abitanti e dei loro discendenti, contattando le associazioni locali e tentando di raggiungere gli ultimi residenti che in alcuni casi resistono in paesi ormai destinati allo spopolamento. Ragnatele vuole essere questo, una rete di racconti che restituisca una “geografia dell’abbandono”, una sorta di storia minore raccontata attraverso le nostre riprese video e una mappatura “alternativa”: una piccola guida cartacea fatta di testimonianze, mappe, immagini dei territori, e vecchie foto dei borghi prima dell’abbandono, che raccoglieremo durante il nostro viaggio.

 

 

COBWEBS

The project Cobwebs intends to cross the Appeninnes on foot, tracking the guide-line set by uninhabited mountain villages. By meeting the closest human communities we will try to provide a record of the tales still living in such areas, in order to discover what kind of local memories can be retraced an how the relationships between the communities and their own territorities might evolve. The cobweb that we aim to interweave is made of tales and encounters and will be completely different from the cobwebs usually associated with abandonment and past times, such as those times considered as dead-spaces and dead-time. There might be many different reasons to abandon a village which may regard the destruction of the territories and the speculation on them, however at the same time we find cases of conscious involvement in the relationship with the environment, and also tales about war, migration or different conceptions of progress and wealth, all these is reflected on discourses and considerations still very current. We think that by travelling on foot from north to south along Apennines, crossing slowly the territories and the communities, we will be in the best position to comprehend the mountain’s culture of marginalization and phenomena such as depopulation and migration from these isolated areas. Carrying with us a camera while crossing human communities that stand close by uninhabited villages, we will try to collect as many tales as possible, searching for ex- inhabitants and the last residents, that sometimes endure in the villages destined to be abandoned. Cobwebs intends to be a tale-web capable to draw a “geography of abandonment”, describing a subaltern history narrated through our videos and a little alternative guide-book composed of stories, memories, pictures and old photos of the villages before the abandonment, photos that we will try to collect during the journey.

 

 

 

Benefit destinati ai sostenitori

10 euro> documentario di viaggio

20 euro > documentario e guida alternativa di viaggio con le storie, le mappe, le immagini o le illustrazioni dei territori, e le foto dei paesi prima dell’abbandono

SAM_1052 SAM_1073

 

percorso ragnatele

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Segui il progetto su Facebook | Follow the project on Facebook 

Contatti del referente

Riccardo Franchini: boschilla.radioalsuolo@gmail.com