news

Una radio per dar voce ai “Temporeros”
By: Redazione Fuorirotta
In:news
giovedì 13 ottobre 2016

1

“Stagionale”: persona destinata temporaneamente all’esercizio di una professione o di un impiego. Si dice delle persone che lavorano nei campi durante il periodo della raccolta di frutta od ortaggi”.

 

 

2

“Quasi ogni ora è dedicata a questo, a guardare gli altri, a vederli passare. È la sensazione del trasferimento, quando vai in un altro paese e tutti tornano a casa mentre tu ancora non sai dove passerai la notte. Nessuno ti aspetta. È sufficiente provarla una volta per sapere cosa significa, per capire come passa il tempo, cosa vuol dire trascinare una valigia, la sensazione di vedere le finestre illuminate nelle case degli altri”.

 

 

3a

“Giocavamo, niente di più, ma giocavamo. E il gioco, anche se è innocente, rivela le similitudini e le affinità, perché quando giochiamo con qualcuno non esistono i confini, né le gerarchie, neanche le biografie; il gioco è uno spazio di tutti e per tutti”.

 

 

4a 4b 4c

 

 

Nei giornali locali di Lleida, da quindici anni pubblicano notizie sui temporeros, le loro condizioni di lavoro, gli sgomberi dalle piazze dove dormono in città…

2001: Agenzia di impiego ambulante, centinaia di immigrati arrivati per lavorare nella raccolta della frutta vagano e dormono, come ogni estate, nelle strade della città.

2009: Cinquecento temporeros rifiutano dei biglietti per lasciare Lleida, il comune aveva offerto i biglietti dato che i temporeros erano senza lavoro.