news

Gommonauti a bordo dell’Europa
By: Redazione Fuorirotta
In:news
lunedì 21 novembre 2016

01_Partenza_Porto di Basilea_Svizzera

Partenza ponte di Basilea: Sabato 1 ottobre, sotto un cielo d’autunno transalpino iniziano i preparativi per la partenza, il chilometro di riferimento sul fiume è il 160°, davanti a noi il ponte di San Johann. E’ un luogo sacro. Da qui infatti, nel 1958 è partito Paolo, il nonno di Ettore . Curiosi e passanti si fermano a fare domande o a scattare una foto con il cellulare. I Gommonauti sono pronti per salpare!

 

02_I nostri gommoni_Paolo e Ciak

I nostri Gommoni Paolo e Ciak: Stiamo già scorrendo da giorni, il paesaggio ci sfiora mutevole e ci accompagna nel nostro viaggio, i due piccoli gommoni sono la nostra unica certezza durante il viaggio, due note di colore caldo in mezzo alle tinte fredde e delicate del paesaggio mitteleuropeo che ci accoglie e ci respinge con la forza del suo fiume, il Reno.

 


03_Chiusa

La chiusa: Ne abbiamo attraversate almeno dieci, e sono una costante del primo capitolo della nostra avventura. Scivolare in queste gole artificiali è come entrare nella pancia di un mostro gigantesco fatto di cemento e ferro. Gli stridii e i cigolii sinistri fanno da sottofondo. Di fianco a noi, nel ristorante delle navi da crociera, i turisti brindano con aperitivi e ci fotografano, alcuni sventolano il fazzoletto mentre altri semplicemente ci salutano. Seppur minuscoli, di fianco a questi colossi di nave, non passiamo mai inosservati.

 

 

04_Arrivo al porto di Rotterdam_Netherlands

Arrivo al porto di Rotterdam: Dopo mille peripezie, (dis) avventure, incontri e momenti elettrizzanti e di sconforto, arriviamo alla nostra Mecca : il porto di Rotterdam. Qui, il nonno di Ettore è arrivato al traguardo e noi ci sentiamo di onorare questo ricordo. Entriamo con il piccolo Ciak in acqua per percorrere l’ultimo tratto di Reno e portare il nostro omaggio a Paolo. Il cielo è instabile, sole e nuvole si alternano repentinamente, ci raccogliamo in riflessione. Il nostro viaggio si è concluso, è giunto il momento di tirare le somme e quasi commossi intuiamo la poesia di quello che abbiamo vissuto. Non siamo arrivati fino in fondo in gommone ma ogni imprevisto ci ha regalato degli incontri memorabili.

 

05_Il team dei Gommonauti

Il team dei Gommonauti: Eccoci qua, al porto di Rotterdam, tutti e quattro in un autoscatto, da sinistra a destra Carlo, Luca, Ettore e Alexis. Siamo stanchi ma felici di essere dove siamo. Non è stato solo un viaggio di paesaggi, incontri e sfide, è stato un viaggio di relazioni umane, tra noi e con Paolo, Giovanni e Peter che abbiamo inseguito come fantasmi per il fiume, dopo 60 anni, per consolidare un legame nel tempo.  I Gommonauti sono pronti per ripartire!