news

Giuria FuoriRotta 2018 – Nuovi Autori
By: Redazione Fuorirotta
In:news
mercoledì 16 maggio 2018

 

GIURIA FUORIROTTA 2018

I TRE NUOVI AUTORI 

 

La Giuria del Bando FuoriRotta 2018 è al lavoro, immersa fra le infinite direzioni della nuova geografia dell’andare lento e attento e pronta ad incontrarsi, nel corso della prossima settimana, per discutere e selezionare i 6 progetti vincitori e i 6 titolari di menzione speciale.

Ma chi sono i giurati di quest’anno?

Iniziamo a presentarvi i 3 nuovi autori FuoriRotta: Maria Clara Restivo, Davide Crudetti e Martino Viviani. Vincitori della prima edizione del bando, con tre progetti di viaggio differenti, ed autori di opere cinematografiche ed editoriali nate dai loro percorsi di viaggio e ricerca, Maria Clara, Davide e Martino sono lettori e selezionatori FuoriRotta scrupolosi ed instancabili.

 

Maria Clara Restivo è esploratrice e scrittrice di reportage, blog, e storie di tutti i tipi.  Si laurea in Lettere a Parma e in Scienze dello Spettacolo a Milano e nel 2011 viene ammessa al Biennio della Scuola Holden di Torino.

Nel 2015 vince il Bando FuoriRotta, con il progetto “Due passi in Molise – in cammino nella regione che non c’è”, compiendo un viaggio straordinario in una delle regioni meno conosciute e raccontate del nostro Paese. Nel 2017 viene pubblicato il suo primo libro “La strada da fare. In cammino nella regione che (non) c’è”, in cui racconta l’esperienza di viaggio (FuoriRotta) in Molise. Momentaneamente collabora con la Scuola Holden di Torino e ha aperto l’associazione ‘E.le.menti’, che si occupa di laboratori di narrativa per bambini.

 

Davide Crudetti è un giovane regista documentarista. Si laurea in DAMS (indirizzo cinema) presso l’Università di Bologna nel 2014, e, un anno dopo, frequenta il corso di base del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Ha sempre avuto una grande passione per la scrittura. Nel 2012 inizia a lavorare  per la casa di produzione cinematografica Cine sin Autor di Madrid come sceneggiatore, aiuto-regista e montatore, prendendo parte a diversi progetti di cinema volto al sociale. Nel 2015 partecipa al Bando FuoriRotta e ottiene una menzione speciale con il suo progetto “Il villaggio e la città”, a partire dal quale realizza il suo primo lungometraggio documentario, “Mingong”. 

 

Martino Viviani è cercatore, esploratore e insegnante precario. Per lui, il racconto e la fantasia sono stati sempre elementi fondamentali nel metodo d’insegnamento, stimolando e aprendo porte nuove alla realtà.

Nel 2015 partecipa al Bando FuoriRotta con il progetto ‘”Martino l’Arrotino”, ricevendo una menzione speciale. Martino si mette in viaggio, a  bordo di una motocicletta, verso l’Atlantico, compiendo lavori di arrotino nelle numerose tappe scelte per il suo viaggio, cercando e documentando storie ed esperienze a cui dare voce.

 

Ma cosa ha significato per loro, che l’hanno vissuto, il viaggio FuoriRotta?
“Per noi FuoriRotta ha significato cambiamento e maturazione; ha significato essere accomunati dalla stessa passione per il viaggio e per l’avventura; ha significato realizzare progetti e sogni nel cassetto con grande coraggio e motivazione; ha significato esplorare il diverso ma sentirsi parte di un tutto. Questo è stato per noi FuoriRotta e speriamo sia anche per i nuovi partecipanti”